Benvenuti nel mio blog!!! - Emozioni Dietro L'Obiettivo ...

13 novembre 2008

Scelte compositive

Quando il tempo fa la differenza

Ultimamente più di qualche volta mi sono trovato al posto giusto, al momento giusto, ma non con abbastanza tempo per fare ciò che avevo progettato!
Saper curare i tempi di un'escursione in relazione agli scatti che abbiamo sognato è una cosa assolutamente fondamentale!! Il rischio è il seguente...

Mi trovavo in una delle piane situate di fronte alle Pale di S. Martino e la Val Veneggia (clicca qui per leggere l'escursione!); le ombre dei larici avanzavano nella radura e i colori dell'autunno iniziavano a prendere forma...tutto era perfetto! tranne il tempo a disposizione!!

Questi sono alcuni degli scatti portati a casa...






Proviamo ad analizzare questi due primi scatti:
- scelta dell'orientamento: orizzontale. La scelta è stata eseguita dando importanza soprattutto alla nuvola; a 18mm con un taglio verticale avrei dovuto escluderne una parte.
- altezza dell'orizzonte: volendo far entrare nella foto più terra possibile, ma cercando di non tagliare la nuvola, era una scelta obbligata.
- primo piano: e qui sono sorti i problemi! Cosa includere di quello che si trovava intorno a me!? Certo la scelta del taglio orizzontale mi avvantaggia, ma non voglio non curare questa porzione della foto! Nel primo scatto ho cercato di superare queste difficoltà creando un gioco luce-ombra offertomi dalle ombre dei larici che susseguendosi conducono l'occhio verso lo sfondo; nella seconda opzione ho deciso di includere un masso, ma non avendo avuto il tempo, il risultato è stato quel che vedete...se avessi scattato poco prima, l'ombra sarebbe stata ai piedi del masso, che, illuminato dall'ultimo raggio, non avrebbe assunto la funzione di barriera! soprattutto vista la posizione cenrale dello stesso...qui la carenza compositiva ha in qualche modo inficiato il risultato...per questo (e non solo...) la mia preferenza ricade sul primo scatto!

Passiamo ad un'altra scelta, il "verticale" da me così tanto amato!!



Analizziamo anche questo:
- orientamento: verticale; in questo caso ho dato priorità al paesaggio autunnale, "sacrificando" la nuvola.
- orizzonte: e qui il primo errore! troppo basso... avrei dovuto includere una porzione inferiore di cielo! ormai la nuvola era andata...
- primo piano: qui la faccenda si fa più seria, una foto verticale senza primo piano perde la sua ragion d'essere! (non so se sta scritto da qualche parte, ma per me è così!!!). Le circostanze mi costringono a non poter ponderare varie alternative, ho pochi secondi, poi tutto sarà in ombra... decido che la Val Veneggia deve avere il suo spazio, l'inclinazione del suolo aiuta lo sguardo a correre giù dal versante della montagna per nuotare nei colori autunnali dei larici di fronte... includere un masso è la prima cosa che mi viene in mente! lo decentro, dove? se non mi fossi posto questa domanda forse avrei avuto il tempo di effettuare le due versioni e poi scegliere... ma l'inclinazione del terreno mi spinge a portarlo a sinistra... mmm, con il senno di poi ,risulta creare un brutto angolo... lo taglia! Forse questo non era il masso che faceva al caso mio...

Altre mille analisi potrebbero essere fatte, ma già questo basta a far capire che se avessi calcolato con più accuratezza il tempo dell'escursione, ora non sarei qui a scrivere!! Conoscere già il terreno dell'escursione è sicuramente un vantaggio, ma analizzare una buona carta topografica del luogo di fronte a Google Earth può essere un aiuto nel caso in cui il luogo sia a noi ignoto!

Lo stesso giorno avevo effettuato un test sul primo piano in specifico, spero presto di poter postare i risultati! Chissà se i prossimi tentativi in questa direzione porteranno qualche risultato, se ho imparato la lezione o se il fascino di questi luoghi e le emozioni che suscitano prenderanno il sopravvento!!

Tutte e tre le foto sono state eseguite con Nikon D40 + Nikkor 18-55 @18mm - ISO 200 - f/11 + CPL
Sviluppo del Raw: per entrambi gli scatti, ho scaldato l'immagine regolando il WB, ho regolato i livelli generali, ho agito sulle ombre con l'opzione shadows/highlights di CS2 per renderle più leggibili.

6 commenti:

Luca ha detto...

Ciao Enrico e complimenti per le tue analisi, molto pertinenti. Delle prime due foto io preferisco la prima, perchè nella seconda l'ombra del primo piano è un elemento di disturbo: in questo caso mi hanno insegnato che con un colpetto di fill-in flash a volte si riesce a ribilanciare il tutto, ma si deve avere tempo a disposizone....
La terza foto mi piace, è molto equilibrata e non mi da fastidio più di tanto il masso in primo piano, solo avrei incluso un po' più di prato, perchè così 'sembra' tagliato.

Luca

Enrico ha detto...

Ciao Luca, ma sai che hai ragione...con un po' più di prato intorno avrebbe regalato di più!!
mi piace analizzare così i miei scatti, purtroppo non sempre riesco a postare i miei ragionamenti!!
Grazie per la costante attenzione con cui segui il blog!!

Andrea Moro ha detto...

Ciao Enrico, trovo interessanti e corrette le tue osservazioni, sempre sintomo del tuo spiccato spirito critico (in senso buono). Le foto di questo post hanno una luce meravigliosa che crea tridimensionalità e questo rende le foto molto piacevoli e d'impatto. La luce è proprio il primo elemento da considerare, ancora prima della composizione e vedo che te curi questo aspetto nelle tue immagini, infatti non mi pare di vedere una brutta luce nelle tue fotografie.

Ciao

Enrico ha detto...

Ciao Andrea!
Grazie per i costanti suggerimenti e precisazioni! Quando la luce è favorevole è sempre un piacere scattare e infatti sempre più sto ricercando quest'aspetto per le mie foto...almeno quando posso!! poi seguendo a lenti passi le tue orme...!!
Spero che presto arrivi un po' di vento invernale a pulire l'aria, così riproverò qualche scatto "stellare"...devo trovare una condizione luminosa migliore...
Ciao e grazie ancora!

martin eden ha detto...

Mi piace molto il tuo modo premeditato di programmare le tue uscite fotografiche! Cosa che per paesaggi e luoghi di interesse artistico andrebbe sempre fatto, effetivamente.
Come sempre le immagini che ci proponi hanno grande fascino, complimentoni!

Enrico ha detto...

grazie martin...
sì beh forse mi sono espresso male, più che il singolo scatto in queste uscite studio la location, in modo da trovarmi con la luce favorevole la mattina ad inizio escursione e verso sera alla fine; ovvio che per le ore centrali ci si deve adattare se non si può fare altrimenti!!!!

ATTENTION

All images contained in this site and their respective copyright are the sole property of Enrico Grotto and as such are protected by Italian and International Copyright Laws. They may not be copied or downloaded in part or whole using any digital, electronic or photographic means or stored in a retrieval system by any person(s), company or companies without prior written permission of the owner-photographer. For whichever use or information you can contact me via email. Thanks.