Benvenuti nel mio blog!!! - Emozioni Dietro L'Obiettivo ...

18 giugno 2010

Tra Le Mie Vette

Test Filtro Lee - "The Bigger Stop"

Era da tempo che non respiravo l'aria di montagna, ma non erano i miei polmoni a risentirne... era il mio animo che non trovava il giusto equilibrio...
Ormai la primavera stava arrivando: il calore del sole scioglieva facilmente l'abbondante strato di neve caduta nel corso dei freddi mesi precedenti.

Tornando a casa dal lavoro in bici alzai il naso all'insù: il tempo a Vicenza (dove vivo) non era di certo dei più promettenti ed infatti a poco cominciò a piovere! Arrivai a casa giusto in tempo per non inzupparmi. Le previsioni meteo però segnavano possibilità di schiarite verso sera sulle dolomiti: la voglia di partire era folle, dovevo solo avere la conferma che quel 1% di possibilità di trovare una buona luce fosse realtà! "Consultazione rapida delle webcam e poi subito via..." questo era il mio unico pensiero da qualche ora... ma come fui davanti al computer ebbi la più spiacevole delle sorprese: internet non andava!! Nel dubbio totale visti i lampi fuori dalla finestra alla fine mi rassegnai a stare a casa: avrei rimandato a data da destinarsi la prima prova sul campo con il nuovo filtro ND Lee The Bigger Stop.
Erano ormai le 18:00 quando rassegnato riprovai ad entrare in internet e con mio stupore era ripartito!! ma la notizia migliore era un'altra: quella fievole fiamma di speranza che ancora ardeva in me riprese vigore... in un attimo raccolsi il materiale fotografico e tutto quanto necessario per l'uscita e volai in auto!! Destinazione il mio angolo di paradiso...

Era ormai tardi quando arrivai a destinazione e fui costretto a cercare una meta alternativa rispetto alle mie location preferite: dopo una decina di minuti di cammino decisi di fermarmi su un'altura sotto la Tognazza: un capriolo che brucava l'erba secca appena svelata dalla neve quasi non si accorse della mia presenza finchè non posai lo zaino rumorosamente per terra...
Lo scenario di fronte ai miei occhi era incredibile: nuvole basse si accomodavano ai piedi del Castellaz fino a nascondere la vista delle Pale di S. Martino di Castrozza che raramente facevano capolino... all'orizzonte il cielo andava rasserenandosi... la calda luce del tramonto inondò di colore un pinetto pochi passi dinanzi a me e ciò catturò tanto la mia attenzione costringermi a tentare qualche scatto... difficile comporre quando c'è tanto ben di dio di fronte a te e non vuoi tagliare fuori nulla, ma in un modo o nell'altro ho provato a mettere le cose tutte a suo posto!





Momenti di magia si alternavano a momento si sospensione... ma qui e là gli occhi scorgevano sempre un dettaglio unicamente interessante... una carezza di luce si posò sulle vette del Cimon e della Vezzana quando queste fece capolino tra la nebbia...





Alla fine il silenzio della sera avvolse la foresta di Paneveggio sotto di me... ora erano le nubi a danzare nei colori della luce. Ancora uno scatto prima di tornare a casa, nuovamente carico di aria pulita.





In questa escursione ho provato il nuovo filtro ND Lee The Bigger Stop: ne ho apprezzato l'effetto particolare che restituisce l'estremizzazione dell'esposizione, ma ne ho anche compreso i veri limiti! Quello a me in dotazione arriva praticamente a 10 stop e 2/3 (testato con luce costante); un po' troppi per essere usati in queste condizioni di luce quando l'esposizione si aggira intorno a 0,5-1 secondo. Ideale sarebbe a mio avviso un filtro ND da 6 stop e non oltre... diversa invece la sua utilità con tempi inferiori quando l'esposizione raggiunge al più i 3-4 minuti.
Purtroppo però non ho fotografie da sottoporvi perchè ho errato la posizione del filtro nell'holder!! Fondamentale per evitare artefatti è posizionarlo nella prima guida portafiltri...


P.S.: mi scuso per il differente formato web delle foto ma sto ottimizzando gli ultimi scatti già in funzione del mio sito!

7 commenti:

Eugenio ha detto...

Ciao Enrico. Mi chiamo Eugenio, ho imparato a conoscere i tuoi lavori sul forum Nital poi il tuo blog è stata una splendida scoperta.

Ho iniziato a scattare dalla scorsa estate e leggendo ciò che scrivi ho potuto imparare molto. Persone come te, Stefano Cuccolini e Luca-photopassion sono molto importanti per il mondo della fotografia, e osservando i vostri scatti e leggendo i vostri blog mi rendo conto di crescere sempre di più: per questo non posso che ringraziarvi.

Per quanto riguarda il post, la mia preferita è la seconda perchè ha un primo piano più ordinato e pulito rispetto alle altre e il cespuglio accompagna lo sguardo fino alle vette infuocate. Il tutto condito dalla nitidezza e dai colori che contraddistinguono i tuoi lavori.

Complimentoni, un saluto, Eugenio.

Enrico ha detto...

Ciao Eugenio!
Innanzitutto grazie per essere passato di qui e per aver lasciato il tuo commento!!
Alla fine non sono neppure io un veterano di questo mondo, anzi mi ritengo ancora molto un novizio con molte lacune (oppure come piace pensare a me con ancora un sacco di belle cose da scoprire!!). Ciò che più mi ha aiutato in questo breve periodo di fotografia è stato proprio l'osservare le foto degli altri e analizzarne i punti a favore e sfavore per poi sfruttare tale bagaglio di conoscenze sul campo!

Riguardo alle foto per me è sempre difficile scegliere: dietro ad ognuna c'è un ricordo, un'emozione... contento però che tu abbia espresso così fermamente il tuo parere!!

Un saluto e a presto,
Enrico

Espresso ha detto...

Grande serie!

stefanoman ha detto...

Grande Enrico, la passione per quell'aria dal profumo sempre nuovo spinge a fare cose che qualcuno può ritenere da matti. Ma forse la pazzia è proprio questa che ci fa raggiungere quella pace dentro altrimenti difficile da trovare.
Complimenti per le foto e la genuinità.

Sono anch'io di Vicenza (Valdagno). Buona passione.

Stefano

Enrico ha detto...

Espresso: grazie infinite per il tuo passaggio e per esserti soffermato al lasciare la tua impressione!

Stefano: ciao Stefano! Piacere di conoscerti! sono contento di trovare qualcuno che sia dipendente come me da questa strana sostanza che circola nell'aria di montagna... ormai siamo più pazzi noi di quanti non preferiscano respirare lo smog delle città!!
Sperando di vederti ancora sul blog, un caro saluto

Enrico

Stefano Cuccolini ha detto...

Bella serie di foto..la mia preferita è la seconda!
Apprezzo sempre la tua voglia di partire fino all'ultimo..ma quindi questi posti sono vicini a dove parcheggi l'auto?
P.S.
ma stai costruendo un tuo sito??

Enrico ha detto...

Ciao Stefano!! grazie mille per il tuo intervento!!
Questo cocuzzolo è a 15'-20' a piedi da dove si lascia l'auto al Passo!!
Sto costruendo un pseudo-sito, cioè appoggiandomi sempre a blogger ho importato lo stile di un sito per dividere le due cose in modo da restituire a questo il vecchio aspetto del "puro blog"...

ATTENTION

All images contained in this site and their respective copyright are the sole property of Enrico Grotto and as such are protected by Italian and International Copyright Laws. They may not be copied or downloaded in part or whole using any digital, electronic or photographic means or stored in a retrieval system by any person(s), company or companies without prior written permission of the owner-photographer. For whichever use or information you can contact me via email. Thanks.